Associazione Europea

di Psicoanalisi

European Association of Psychoanalysis

Association Européenne de Psychanalyse

 

IL DOGMATISMO PSICOFARMACOLOGICO
 

Mentre esce Il manicomio chimico. Cronache di uno psichiatra riluttante (Eleuthera, 2015) di Piero Cipriano, di cui lo stesso autore parla nell'articolo/intervista che abbiamo segnalato, una dura denuncia dei gravi pericoli insiti nei dogmi dell'attuale psichiatria psicofarmacologica, è opportuno ricordare quanto scriveva nel 2001 un luminare della psichiatria psicofarmacologica, Paolo Pancheri, di cui Cipriano è stato allievo e dalla cui "scuola" ha poi preso decisamente le distanze.

Nell'editoriale del numero 1/2001 (volume 7) del Journal of Psychopathology, organo ufficiale della Società italiana di Psicopatologia (Sopsi), di cui Pancheri, oggi scomparso, era presidente, immaginando di aprire, nell'anno Domini 2045, il 50° Congresso dell'Associazione, il professore, ordinario di psichiatria all'Università La Sapienza di Roma, decantava i progressi conseguiti dalla psichiatria, disegnando un ipotetico scenario futuro in cui gli psicofarmaci avrebbero permesso di attuare la "psicoterapia totale".

Nell'immaginario 2045 il "programma di interesse sociale che concordemente con altre Società Nazionali di Psichiatria" la Sopsi promuoverebbe "a livello governativo è la libera vendita di tutte le sostanze psicoattive nei supermarkets, nelle edicole e nelle stazioni della metropolitana eliminando l’attuale vincolo della vendita in farmacia, sia pure come prodotti da banco. Se, come è quasi certo, questa proposta verrà approvata a livello del Parlamento dove attualmente il 58% dei membri è rappresentato da psichiatri, il passo successivo sarà automatico. Finalmente tutte le sostanze psicoattive potranno essere dispensate da distributori automatici collocati dovunque, anche negli atri di tutte le private abitazioni. Non solo, ma vi posso annunciare che proprio ieri la FDA americana ha approvato l’aggiunta di additivi psicofarmacologici alle bevande in bottiglia o in lattina di maggiore consumo ponendo come unica condizione la specifica della sostanza contenuta e la relativa emozione-bersaglio."

Altri passi significativi della fantascientifica prolusione di Pancheri prefigurano "l’interazione psicoterapeutica virtuale con la rappresentazione realistica tridimensionale dei più famosi psicoterapeuti. Nella Psychostation 1 è possibile effettuare a casa propria e a costo zero un’analisi anche interminabile con Sigmund Freud [!!!]" e, addirittura, l’autoterapia [destinata] ad eliminare definitivamente ogni sofferenza psichica in ogni essere umano".

è un testo illuminante per comprendere i fondamenti del pensiero scientista e riduzionista che ispira la psicofarmacologia italiana, di cui Cipriano nelle sue "cronache" racconta anche le derive verso metodi barbari come le fasce di contenzione e persino l'elettrochoc.


Home